Il Greyskull LP rientra tra le programmazioni in 5×5 style. La prima volta che lessi questo metodo, mi immaginavo che nell’eseguirlo mi trasformavo in HE-Man che oggi, grazie a Netflix, sta tornando di moda.

Da Greyskull a Grayskull il passo può essere breve!

Dopo questa premessa ironica, vediamo in cosa consiste e che novità troviamo confronto a tutte le programmazioni che fino ad oggi abbiamo trattato sul tema 5×5! Anzi vediamo se davvero ci sono novità e cose interessanti per prenderne spunto.

GREYSKULL LP – COS’È?

Il metodo è stato inventato da John Sheaffer conosciuto anche come Johnny Pain. Ha creato questo metodo per diventare più forte e la logica che ha usato è stata fortemente influenzata dallo Starting Strength di Mark Rippetoe.

Il buon Pain veniva dallo Starting Strength ed era deluso dai risultati che aveva ottenuto e quindi partendo dal metodo di Rippetoe ha apportato delle modifiche per soddisfare i propri obiettivi. Ma sarà riuscito a fare di meglio?

Non voglio entrare in questa considerazione né comparazione su quale sia meglio o peggio come programma. In linea generale non mi piace nessuno dei due. Ci sono belle idee che possono essere adattate a vari modi di programmare ed inseriti in contesti diversi in base al periodo.

Come dice il nome Greyskull LP, LP sta per Linear Periodization.

Quindi per diventare forti come HE-Man bisogna passare da una progressione lineare!

Vediamo però nello specifico!

GREYSKULL LP – IL PROGRAMMA

Partiamo dalla scelta degli esercizi:

  • Squat
  • Panca
  • Stacco
  • Military

Di base sono questi, a cui possiamo affiancare come complementari

  • Rematore
  • Trazioni

Una volta scelti gli esercizi la distribuzione degli allenamenti settimanali sarà di 3 sessioni a settimana:

Greyskull LP grafico 1 ZacrosLog

La progressione è molto semplice: due serie da 5 ripetizioni pesanti in progressione settimanale ed a sessione con in aggiunta una serie AMRAP.

Grafico 2 ZacrosLog

Ogni settimana ed ogni sessione dovrete incrementare in modo lineare i carichi da 2,5 a 5kg.

Ad un certo punto la pacchia finisce come per magia e quindi invece di fare serie da 5, potete passare a serie da 3 per rompere lo stallo ed alzare l’1RM.

Come consigliato anche dall’autore del Greyskull LP, sulla panca la progressione di carico sarà più bassa che su panca e squat. Si sa che la panca è più lenta a salire.

In alcune versioni per Powerlifter o Panchisti, la panca viene eseguita 3 volte a settimana.

CONSIDERAZIONI FINALI

Come noterete nulla di rivoluzionario. A mio avviso se fatto per PLers non va bene. Troppo poco volume, soprattutto quando si “switcha” nella progressione a triple.

Per Powerbuilder stesso identico discorso che ho fatto per i Plers. Se aggiungiamo altre serie con maggiore volume allenante e reps mai sotto le 5, allora le cose cambiano. Sennò è un programmino per neofiti e basta.

Non vedo un programma da grandi pretese e neanche qualcosa che è sensato e pensato per chi si allena ed ha poco tempo, perché manca sempre qualcosa, soprattutto il lavoro ed il volume qualitativo.

Una serie a cedimento (Amrap) non può colmare tutto questo. Faccio usare spesso serie a cedimento, ma in contesti dove l’Amrap non serve a recuperare tutto il volume mancante.

Se invece non volete perdere tempo provando programmi fallimentari o non avete il tempo per fare tutti gli aggiustamenti attraverso varie prove che vi espongo all’infortunio, allora CANDIDATEVI ORA per il mio Coaching Online

Back to list

Related Posts

Rispondi