La Military Press è un esercizio un po’ sottostimato che invece non dovrebbe mai mancare nei nostri programmi.

Sicuramente è validissimo sia per la Forza che per fare “Massa”.

Nella vecchia scuola, era un esercizio fondamentale e si trovava come esercizio da gara in alcune competizioni di Forza o di Cultura Fisica ed è stato presente alle Olimpiadi grazie al Weightlifting!

Oggi è stata un po’ oscurata dai 3 BIG, ma secondo me la ritroveremo a breve nella sua giusta collocazione!

Prima di continuare con l’articolo ti faccio un piccolo regalo. Puoi scaricare la mia GUIDA GRATUITA

GUIDA PRATICA
PER OTTENERE UN FISICO ASCIUTTO,
MUSCOLO E FORTE
GRAZIE AL POWERBUILDING

Costruisci un fisico forte ed ipertrofico

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.
guida-mockup-nuovawhite

MILITARY PRESS – MUSCOLI COINVOLTI ED ESECUZIONE

La Military Press è un movimento di spinta verticale che viene visto come un esercizio per le spalle, ma non è del tutto così.

Vero è che il focus è sul deltoide, ma i muscoli coinvolti sono davvero diversi.

Elenchiamo i più importanti:

  • Spalla
  • Trapezio
  • Romboide
  • Tricipite
  • Pettorale
  • Core
  • Glutei

Da questo elenco, potete capire bene che è un movimento complesso che merita una sua collocazione nella programmazione.

Qual è la giusta esecuzione?

Vi lascio a questo video che è molto completo ed esaustivo e se masticate l’inglese, vi anticiperà dei concetti che metterò in questo articolo.

MILITARY PRESS – PER LA FORZA O PER L’IPERTROFIA?

Come ogni esercizio, non ce n’è uno per fare Forza o Ipertrofia, ma ci sono quelli che si prestano ad essere usati per fare un buon lavoro su questi due aspetti. La Military è sicuramente uno di questi.

Faccio questa premessa, perché in ambito Powerlifting viene poco usato, perché “non dà kg sulla panca”. Tradotto vuol dire che per alcuni, non dà uno transfer diretto sull’aumento della forza nella Panca Piana.

È vero?

Se cerchiamo un transfer diretto su un movimento che non è direttamente assimilabile, sbagliamo di brutto! Però inserire un movimento di spinta verticale pesante, bilancia il movimento di spinta orizzontale della Panca e questo non può che giovare sull’articolazione della spalla. Se ne beneficia l’articolazione, vuol dire allontanare il rischio infortuni ed allenarsi con continuità porta a miglioramenti della nostra performance!

Come abbiamo letto sopra, nella Military Press lavora anche il pettorale e questo vuol dire che è un ottimo complementare per la nostra Panca o che funziona come esercizio di richiamo per il Petto! Quindi in ottica Forza ed Ipertrofia, non solo delle spalle, direi che è un’ottima soluzione!

Poi è ovvio dire che Forza ed Ipertrofia si fanno con la programmazione. Se pesate 100kg per 180cm di muscoli e fare 5×5 con bilanciere scarico con 5 minuti di recupero tra le serie c’è poco da fare!

Se vuoi provare uno dei miei programmi ed allenare le spalle nel giusto modo:

File pdf e xls!

12 SETTIMANE DI PROGRAMMAZIONE

Schede per ipertrofia, forza e non solo!!!

MILITARY PRESS – SOLO CON IL BILANCIERE?

Finora abbiamo parlato di Military Press col bilanciere, ma ci sono altre soluzioni che possono essere prese in considerazione?

Una soluzione che mi piace molto è con i Kettlebell. I Press con i Kettlebell sono una variante utilissima e sicuramente fare dei periodi con movimenti unilaterali è davvero una buona scelta.

Anche usare i manubri è una buona scelta soprattutto se ci dovessero essere problemi alle spalle. Il manubrio ci permette di ruotare il palmo nella posizione che ci permette di allenare la spinta, senza però accusare dolore.

La Shoulder Press la vedo come una buona scelta dopo la Military pesante per fare pompaggio o lavoro ad esaurimento ed accumulare “volume buono”.

Un esempio:

Military Press Esempio settimana  Zacroslog

CONCLUSIONI

Come avrete, capito reputo la Military Press un ottimo esercizio che non può mancare in una programmazione.

Per via dei muscoli coinvolti in questo esercizio, dovrebbe rientrare tra i migliori esercizi multiarticolari senza alcun dubbio ed avere una grossa importanza come accadeva nella Old School.

Tutti quelli che seguo fanno la Military e non solo come allenamento per le spalle, ma anche per aumentare indirettamente il lavoro sui pettorali.

Uno dei miei risultati più belli è stato Andrea. Per natura gambe abbastanza grosse, ma dalla vita in su era secco e strettissimo di spalle. Sembrava quasi che il tronco fosse innestato sulla parte inferiore di un’altra persona. Con il lavoro svolto tra Military Press, Rematore e Panca Piana, il suo cambiamento è stato davvero vistoso!

Se stai leggendo questo articolo è perché in cuor tuo sai che ancora non hai sbloccato completamente il potenziale, sia in termini di performance che in canoni estetici.

Sai che c’è ancora qualcosa che puoi fare per dare quella spinta in più, per sollevare più peso e per costruire più muscolo, anche se tu dovessi essere in una situazione di stallo totale o peggio ancora di infortunio.

(Credimi ti capisco bene, ci sono passato anche io… Ma peggio ancora sappi che ogni mese accolgo atleti o appassionati della forza e dell’ipertrofia “ROTTI” o totalmente bloccati, e li rimetto a nuovo).

Perciò se sei ad un percorso di livello intermedio e vuoi sbloccare il tuo potenziale allora affidati senza indugio ai programmi specifici ad obiettivo su questa pagina.

Se invece il tuo obiettivo è più sfidante e ti alleni già da diverso tempo allora sappi che io in questo istante non conosco la strada che dovrai fare per raggiungerlo… Ma quello che ti so dire con certezza è che di sicuro sarà DIVERSA da quella di chiunque altro…

Perché ciascun individuo è differente, reagisce in modo diverso agli stimoli e conduce uno stile di vita che si è cucito addosso.

Ecco perché ho creato il mio percorso personalizzato di Coaching Online

Per fare in modo che chi vuole qualcosa in più possa ottenerlo.

Senza fretta, ma senza sosta.

Perciò anziché cercare di tagliare la strada e provare una scorciatoia, fatti un regalo (te lo meriti) e prendi la strada più veloce e fatta su misura per te, creata in base alla tua giornata tipo e non viceversa.

Così da ottenere il massimo dalla PROGRAMMAZIONE VOLUMETRICA ed adattarla a te stesso.

Attenzione però, per mantenere uno standard qualitativo di livello TOP i miei percorsi di coaching sono a numero chiuso.

Ecco quindi che per lavorare assieme dovremo prima conoscerci un po’. Infatti per permetterti di sfruttare la mia esperienza e tutti gli anni di conoscenza maturata sul campo ho deciso di mettere a disposizione per i più meritevoli una consulenza gratuita.

Ti sarà sufficiente cliccare su questo LINK 

Cliccando su questo link atterrerai su un form di fogli Google (stai tranquillo, la tua privacy è rispettata) dove potrai inserire alcune informazioni base su di te.

Queste informazioni mi permetteranno di selezionare solo i più meritevoli e chi sarò certo di poter aiutare nella mia consulenza.

Se la tua candidatura verrà accettata sarai contattato ai recapiti da te inseriti, dove ci accorderemo per la tua consulenza gratuita. 

Nella sessione di consulenza gratuita farò un’accurata valutazione del tuo caso e ti consiglierò la strada da intraprendere.

Sia chiaro che la consulenza è gratuita e non vincolante in alcun modo perciò se non riterrò di poterti aiutare non ti farò un’offerta di lavorare assieme…

Allo stesso modo se tu deciderai di proseguire da solo nel tuo cammino sarai del tutto libero di farlo.

CANDIDATI ORA per la consulenza sulla programmazione volumetrica che fa al caso tuo!

Candidati adesso

COACHING ONLINE

Back to list

Related Posts

Rispondi